statistiche di accesso Croazia - Isola di Rab - L'isola di Rab
il mare che stavate cercando

L’isola di Rab

Croazia, terra mediterranea e mitteleuropea, con una costa sinuosa coperta di boschi, montagne che abbracciano il mare e una corona di oltre mille isole sparse nel blu del mare Adriatico: un paesaggio naturale che qualcuno paragona ai Caraibi. E che regala un mare cristallino, aspre scogliere nelle quali si nascondono profonde insenature, piccole baie protette da una rigogliosa vegetazione e, naturalmente, un numero infinito di spiagge.
Ogni lembo di questo territorio è unico e merita di essere visitato. Ogni isola ha un suo profilo e un diverso carattere.

In queste pagine si parla di Rab, Arbe in italiano, e del fascino discreto esercitato da quest’isola dell’alto mare Adriatico, dove chiunque può trovare un angolo di pace e intimità.
Perché proprio Rab? Forse perché è una delle poche isole croate ad avere tante spiagge di sabbia, piuttosto rare da queste parti. Forse perché ha un clima amico, che garantisce 2.500 ore di sole l’anno e la frescura di un maestrale leggero, capace di spazzare via l’afa nelle calde giornate estive. Forse per quel curioso contrasto naturale, fatto di ambienti brulli quasi lunari a sud e dolci colline verdi a nord. Forse per quel suo centro storico medievale, così ben conservato, che invita a lunghe passeggiate. O forse per l’accoglienza degli arbesi, radicata in oltre 120 anni di ospitalità turistica.
Probabilmente è per tutto questo e per tanto altro ancora che questo sito vuole raccontare l’isola di Rab.

Benvenuti, Dobrodosli.

ATTENZIONE: EMERGENZA CORONAVIRUS – Ingresso in Slovenia e Croazia: aggiornamento del 16/08/2020

A partire dall’1 luglio, tutti i cittadini dei Paesi UE possono liberamente fare ingresso in Croazia. Viene comunque raccomandato di comunicare l’intenzione di recarsi nel Paese prima della partenza, compilando un modulo pubblicato sul sito https://entercroatia.mup.hr/. In Slovenia l’ingresso  dai confini di terra è libero ma non è più permesso il transito nelle loro acque territoriali dei natanti italiani (che sono senza immatricolazione). Tutti i viaggiatori che entrano in Italia provenienti dalla Croazia devono sottoporsi a tampone per COVID-19  e devono, quindi, comunicare immediatamente il proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria di residenza/dimora. Vedi maggiori informazioni.

 

Print Friendly, PDF & Email