il mare che stavate cercando

Dove mangiare

La gastronomia croata propone un’ampia varietà di piatti gustosi, preparati con metodi di cottura semplici, che esaltano sapore e profumo delle materie prime.
Ogni regione ha le sue specialità: l’entroterra ha una cucina di stampo contadino, in cui predominano stufati di carne e verdure, insaccati e diverse pietanze che risentono delle influenze austroungariche; il litorale esprime il meglio di sé nei piatti tipici della cucina mediterranea, con il pesce dell’Adriatico combinato a verdure fresche e condimenti leggeri, a base di olio di oliva.

Nelle isole, com’è logico, si predilige la cucina marinara e Rab non fa eccezione alla regola. Non c’è trattoria o ristorante (chiamate localmente gostionica o konoba) che non abbia a menù fritture di pesce e grigliate miste, che vedono branzini, orate, sogliole o dentici accompagnati da un trionfo di calamari e scampi. Per apprezzare un piatto di scampi dell’Adriatico, il modo migliore è però una preparazione in umido di tradizione istriano veneta, chiamata busara o buzzara, nella quale il sapore delicato dei crostacei viene esaltato da un profumato brodetto a base di pomodoro, aglio e pan grattato. La preparazione alla busara, che alcuni propongono anche in bianco, si sposa perfettamente anche alle cozze e, più in generale, ai frutti in mare. Non mancano le proposte marinare di chiara derivazione italiana, come i risotti al nero di seppia e le tagliatelle con scampi o frutti di mare.

Malgrado i piatti di mare siano preferiti dalla maggior parte dei turisti, le carni rivestono un ruolo importante nella cucina delle isole croate. Particolarmente apprezzata dai locali, benché non sempre presente nei menù dei ristoranti, la carne d’agnello è cucinata arrostita sulla griglia o cotta nel tradizionale forno di mattoni. Sui pascoli del Quarnaro, coperti dalla salsedine sollevata d’inverno dalla bora, crescono ovini dalle carni pregiate; ma ancor più pregiato è il formaggio di Pag (Pago), prodotto senza aggiunta di sale, poiché il latte delle pecore di Pag è di per sé già leggermente salato.
I piatti di carne più comuni sono i cevapcici, speziati bastoncini di carne tritata serviti arrostiti con cipolla e ajvar (una salsa a base di peperoni mediamente piccante) e i raznjici, spiedini di carne mista accompagnati da un contorno di riso e verdure.

Quanto ai dolci, il più tradizionale è senza dubbio la torta di Arbe (Rapska Torta), una delizia la cui ricetta ha origini lontane diversi secoli. Il manicaretto si presenta con un guscio leggero di pasta frolla, che racchiude un nucleo a base di mandorle profumate al maraschino. Gli arbesi ne vanno particolarmente orgogliosi e i proprietari di camere e appartamenti in affitto non mancano di offrire questo dolce agli ospiti più affezionati; i meno fortunati possono comunque acquistare la torta di Rab nei negozi di alimentari e nelle pasticcerie. Altri dolci tipici sono le fritole, ovvero frittelle di pasta lievitata con uvetta molto simili a quelle diffuse in Venezia Giulia, e le palacinke, una sorta di delicate crepes farcite con marmellata o cioccolato fuso che, insieme allo strudel, rappresentano reminiscenze del dominio asburgico.

In Croazia si producono bianchi leggeri e fruttati e rossi corposi, come quelli dalmati, particolarmente robusti e ad alta gradazione alcolica. I vini croati si trovano in vendita nei principali supermercati di Rab, accanto a qualche etichetta italiana. Al ristorante, tuttavia, è raro trovare una carta di vini ben fornita; il vino sfuso è comunque di buona qualità, si presta bene ad accompagnare la maggior parte delle pietanze servite ed è più economico della birra. La birra più diffusa a Rab è la Karlovacko.

Dove mangiare a Rab

Santa MarijaDinka Dokule 6
Nel nucleo storico cittadino, in una bel palazzo con sala a volte e un’ariosa terrazza al primo piano, un ristorante che propone piatti raffinati a base di pesce e di carne. Prezzi medio-alti
Mali GajTrg Sv. Kristofora
Pochi tavoli in questa trattoria con una bella terrazza ombreggiata, che affaccia su piazza San Cristoforo e sul porto. Piatti semplici, cucinati alla griglia. Prezzi economici.
Barba Ivo Banjol 52
Vivace locale situato sulla strada principale alle porte di Rab, frequentato dagli amanti della pizza.

Dove mangiare a Barbat

LeutBarbat 431
Sul lungomare, questo ristorante offre un’ampia scelta di piatti di terra e di mare ben cucinati e qualche proposta della tradizione. Sempre molto affollato; per trovare un tavolo sulla bella terrazza vista mare è meglio prenotare. Prezzi medi.
AcoBarbat 458
Davanti al piccolo marina, accanto al Leut. Specialità pesce. Prezzi medio-alti.
IvaBarbat 192
Locale diventato quasi un’istituzione tra i turisti, per il servizio sempre attento e veloce, curato dalla coppia di proprietari e dalla giovane figlia Iva. Piatti semplici ma ben presentati e diverse proposte di pietanze tradizionali croate. Prezzi economici.

Dove mangiare a Supetarska

Ristorante Gonarvl. Dumičić Nada
Una magnifica terrazza da cui si abbraccia con la vista anche l’isola di Cherso accoglie gli ospiti di questo ristorante situato nella collina di Gonar. Piatti curati, grande attenzione alla qualità delle materie prime, servizio impeccabile, ma soprattutto, la possibilità di assaggiare diverse pietanze tradizionali arbesi e croate. Ottima scelta, benché un po’ fuori mano. Prezzi medi.

Dove mangiare a Lopar

FeralLopar 271
Nei pressi del porto di Lopar, frequentatissimo da turisti e locali. Specialità pesce. Prezzi medi

Print Friendly