il mare che stavate cercando

Cosa fare sull’isola di Rab: attività in mare

Snorkeling
Fare snorkeling è piacevole in ogni punto dell’isola: i fondali di ciottoli e sabbia, piuttosto grossolana, garantiscono una buona trasparenza dell’acqua e una visibilità di molti metri. Pesci come la donzella, il pettine, la castagnola e l’occhiata sono molto comuni. Ma è facile osservare anche polpi, piccole ricciole e persino qualche murena. I ciottoli vicino a riva ospitano molluschi, granchi e molti ricci di mare. E’ consigliabile indossare scarpette gommate ed, eventualmente, un mutino se si desidera rimanere in acqua a lungo.
Le zone particolarmente adatte allo snorkeling sono il canale di Barbat e la penisola di Kalifront; anche sul litorale settentrionale si trovano diversi punti interessanti, facilmente raggiungibili dalle spiagge di Ciganka, Sturic, Dubac, Sahara e Podsilo, ma occorre allontanarsi dalla riva, perché il basso fondale sabbioso al centro delle baie è piuttosto povero di vita marina.

Diving
Per i sub ci sono diversi i punti d’immersione intorno all’isola di Rab e nei pressi degli isolotti vicini. Gorgonie, spugne e anemoni tappezzano pareti ricche di anfratti, grotte e passaggi sottomarini, che si aprono già al di sotto dei primi metri dalla superficie, fino a 40-60 metri di profondità. Ambienti naturali straordinari, il cui fascino può essere apprezzato sia dai principianti che dai subacquei più esperti.
I siti migliori si trovano intorno alle piccole isole del canale del Velebit, ovvero Grgur, Goli Otok e Prvić, e lungo l’aspra e alta costa orientale di Rab. Invece sul versante sud occidentale, le acque attorno all’isolotto di Dolin offrono la possibilità di osservare un paio di relitti di pescherecci, che giacciono sul fondo ad una profondità di circa 25-35 metri e che sono stati colonizzati da varie forme di vita sottomarina.
Capo Sorinj, oltre ad essere uno spot naturalistico di rara bellezza, è anche un importante sito archeologico, citato dalla National Geographic per la presenza sul fondale di antiche anfore risalenti al periodo greco.
Imperdibili per gli appassionati di immersioni le due isolette di Mali Čutin e Veli Čutin, che si trovano lungo la costa orientale di Cherso, ad una decina di miglia da Rab. Le acque di una limpidezza straordinaria, le pareti ricoperte di scintillanti gorgonie rosse e la ricchezza e varietà di pesce ne fanno uno dei siti d’immersione più interessanti dell’Adriatico settentrionale.
A Rab operano quattro centri subacquei che propongono escursioni in mare sicure e piacevoli, noleggio attrezzatura e corsi diving.

Sea Kayaking
Con oltre 100 chilometri di coste frastagliate e un’infinità di stupende calette e piccole baie, Rab è un vero paradiso per gli amanti della pagaiata. Ed è per questo che il sea kayaking è molto praticato in queste acque, sia da chi ha poca esperienza e vuole fare un breve giro per esplorare angoli nascosti del litorale, sia dai ferrati di questa disciplina, che possono cimentarsi nell’intera circumnavigazione dell’isola. Chi già possiede un kayak non mancherà di caricarlo sul portapacchi della propria auto prima di partire per Rab; ma chiunque può provare questa emozionante esperienza noleggiandone uno oppure partecipando alle escursioni organizzate, ad esempio, da Sea Kayak Croatia, che prevedono la visita ai tratti di costa più suggestivi di Rab.

Escursioni giornaliere in barca
Per chi vuole ammirare il variegato paesaggio costiero stando comodamente seduto, non c’è escursione più classica del giro dell’isola in barca. Gli operatori turistici locali propongono diverse tipologie di gite, che comprendono la visita anche al vecchio carcere di Goli Otok (Isola Calva), all’isola Grgur (S.Gregorio) e al fiordo di Zavratnica, sulla costa croata nei pressi di Misnjak. Le escursioni più lunghe prevedono il pranzo a bordo e qualche tappa per fare il bagno.

Pesca
Ricordiamo agli amanti della pesca che in Croazia anche per pescare in mare è necessaria una apposita licenza. Esistono due tipi di licenze: la prima, per la pesca ricreativa,  può essere acquistata da chiunque; la seconda, per la pesca sportiva, viene rilasciata, invece, solo a chi è membro di una Federazione di Pesca Sportiva. Le due licenze danno la possibilità di utilizzare mezzi di pesca differenti; maggiori informazioni sono riportate su questo documento, in inglese, del Ministero dell’agricoltura, della pesca e dello sviluppo rurale. Le licenze si possono acquistare on line ( Pesca ricreativaPesca sportiva ) oppure presso gli operatori commerciali autorizzati.  nell’isola di Rab è possibile acquistarle nei seguenti luoghi:

NEPTUN TRGOVAČKA RAD – RAB
SANDALIĆ MARKO – SREDNJA ULICA 4 – RAB
UDICA D.O.O.- SREDNJA ULICA 88 – RAB – tel:051-724328 – email:udica@inet.hr

Il costo della licenza  varia tra 60 Kn ( circa 8€)  per il  permesso giornaliero e 700 Kn ( circa 94€) per il permesso mensile.

Print Friendly